CIRCO ITALIA, Grand Tour del Monumento Funebre per l’Italia

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

CIRCO ITALIA

Il Grand Tour del Monumento Funebre per l’Italia parte da Torino e da Paratissima

(2-6 novembre, San Salvario)

 

Buio, silenzio, fiori, canti. E un’Italia fatta di candele di cera che lentamente si sciolgono bruciando, simbolicamente, lo stivale. L’Italia brucia, l’Italia è morta.

Nel 150° anniversario, il collettivo Housedada e lo studio di architettura Weekend In A Morning annunciano la morte dell’Italia e l’avvio del tour per il Bel Paese di CIRCO ITALIA, la più grande opera d’arte collettiva degli ultimi 150 anni, che raccoglie le immagini e le riflessioni di artisti e cittadini - secondo il principio della condivisione e dell’aggregazione - sul tema “150 anni. Un Monumento Funebre per l’Italia. Perché prima di una resurrezione servono comunque un funerale e un sepolcro”.

 

Dal 2 al 6 novembre, durante Paratissima, nello spazio Sintesi (via Principe Tommaso 26/g, Torino) saranno esposte le opere pilota di CIRCO ITALIA, realizzate da alcune tra le più interessanti realtà creative italiane: 2A+P/A, Beniamino Servino, Comoglio Architetti, Marc, OFL architecture, Salottobuono, Yellow Office, e da artisti come: Alex Pinna, Daniele Galliano, Marco Cervetti, Max Tomasinelli, Super! (Patrick Tuttofuoco, Riccardo Previdi, Massimiliano Buvoli).

Le opere rappresentano visioni diverse che si completano l’una con l’altra. Sepolcri progettati per la stessa donna. Monumenti funebri all’Italia a cui si può rendere omaggio partecipando al funerale surreale che viene messo in scena, ogni giorno, nello spazio Sintesi, durante Paratissima, a Torino – prima capitale d’Italia e prima tappa del tour per il Bel Paese che toccherà le città di Bologna, Palermo, Roma, Milano, Venezia.

 

 

CIRCO ITALIA è un'opera d’arte OPEN SOURCE, dove le singole capacità ed idee confluiscono in un’unica visione d’insieme. Ad ogni tappa del “GIRO D’ITALIA” l’opera sarà diversa perché arricchita di nuovi contribuiti e testimonianze.

 

Tutti possono partecipare al progetto con un’opera libera sul tema “150 anni. Un Monumento Funebre per l’Italia. Perché prima di una resurrezione servono comunque un funerale e un sepolcro”.

 

Unica condizione è il rispetto delle indicazioni dimensionali: si richiede, infatti, l’invio in formato digitale di un’immagine quadrata di dimensioni pari a 3543 x 3543 pixels (30 x 30 cm), con una risoluzione di 300 dpi (pixels per inchs). La dimensione dell’immagine non dovrà superare i 15 mb. La tipologia di file accettata è jpeg profilo colore Cmyk.  L’immagine dovrà essere accompagnata, in un documento a parte (file word), da un testo comprendente le eventuali date di nascita e di decesso del paese e un epitaffio che riassuma i concetti chiave dell’opera. Complessivamente il testo dovrà avere una lunghezza massima di 300 battute. Gli elaborati andranno compressi in archivio .rar o .zip e dovranno essere inviati direttamente a circoitalia@housedada.com.

 

 

 

Circo Italia nasce dalla collaborazione tra il collettivo Housedada (www.housedada.com) e lo studio di architettura Weekend In A Morning (www.weekendinamorning.com).

Prodotto da Doc Magazine il progetto ha trovato il sostegno di numerose strutture radicate sul territorio tra cui Mazen (www.mazen-art.com) realtà impegnata da anni nello sviluppo dell’arte contemporanea, Dunter (www.dunter.com), Sintesi Forma (www.sintesiforma.it). L’obiettivo è quello di creare un network capace di offrire un contributo originale e provocatorio al dibattito creativo del paese.

 

 

Info

web: www.docmagazine.it

mail: circoitalia@housedada.com

 

 

 

 

 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 477 visitatori collegati.

Informazioni su 'Simon Carter'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)