CIELO, CIELO... MI MANCA

CIELO, CIELO... MI MANCA

Titolo

CIELO, CIELO... MI MANCA

Inaugura

Lunedì, 22 Ottobre, 2012 - 18:30

A cura di

Laura Angelone

Artisti partecipanti

VANIA ELETTRA TAM

Presso

ART FOR INTERIOR Gallery

Comunicato Stampa

VANIA ELETTRA TAM
Cielo, cielo… mi manca
A cura di Laura Angelone

Inaugurazione 22 ottobre 2012 ore 18,30
in mostra22.10.2012 – 30.11.2012

ART FOR INTERIOR Gallery di Milano inaugura lunedì 22 ottobre 2012 alle ore 18,30 la mostra personale di VANIA ELETTRA TAM dal titolo “cielo, cielo… mi manca” , a cura di Laura Angelone.

L’artista propone una selezione di opere del progetto “Il cielo in una stanza”, tele, tavole e disegni per raccontare il desiderio di affrontare l’esistenza con una più saggia leggerezza.

Le opere di Vania raffigurano donne malinconiche, impaurite, perse in un mondo di convenzioni. Partendo dal manifestarsi di un fatto reale, quale la rottura di un tacco o la percezione delle proprie paure, “cielo… un ragno!”, esse sono chiamate a fare i conti con l’inconscio; l’attimo in cui questo accade, diventa l’“epifania”, l’episodio rivelatore che mostra i significati più profondi dell’esistenza. Il fascino del lavoro è proprio qui nascosto.

Ecco che si apre, infatti, “un altro mondo” dal sapore onirico e misterioso, che invita lo spettatore a giocare con le forme, con le ombre e spinge a guardare con attenzione, poiché nulla è come sembra. Esso rivela un bisogno di recuperare quella dimensione fanciullesca che aiuta a prendersi meno sul serio e a beffare quelle situazioni che sembrano così disperate.
Il recupero di un passato, quello in cui collezionare e scambiare figurine bastava per essere felici, quella “voglia di leggerezza”, che si trasforma in angoscia se contaminata dagli stereotipi.

Le ombre, inoltre, rivelano forti richiami alla femminilità, invitano a giocare con la consapevolezza che si può essere donne sensuali anche con un tacco rotto o rincorrendo le proprie paure. Cosa manca, dunque, affinché i due mondi s’incontrino? (Laura Angelone)

Vania Elettra Tam, come ormai sua consuetudine, tratta i problemi del vivere quotidiano con ironia e leggerezza, facendo entrare le opere più facilmente nell’animo di chi le osserva, evitando di servirsi della provocazione fine a se stessa.

Non a caso l’artista in questa sua nuova ricerca sceglie di usare tonalità tendenzialmente monocrome utili a rafforzare la sensazione d’incertezza che l’artista intende comunicare, oltre ad offrire una chiave di lettura più immediata ma assolutamente non banale, sottolineata dalla presenza di ombre di elementi vegetali. Una Vania Elettra Tam sempre ironica e spiritosa ma decisamente più spirituale ed introspettiva. (Frattura Scomposta contemporary art magazine)

VANIA ELETTRA TAM
Comasca di nascita, milanese di adozione, Vania Elettra Tam è uno dei frutti artistici della Nuova Accademia di Belle Arti di Milano e della scuola di Grafica Pubblicitaria del Castello Sforzesco.
L’ironia e la seduzione delle sue sceneggiature si sovrappongono ad una velata critica sociale ma dallo sguardo sempre lieve, divertito e surreale.
I rifugi casalinghi, la delicatezza e l’instabilità dei suoi microcosmi quotidiani l’hanno fatta conoscere ed apprezzare in Italia e all’estero, dove ha esposto in città come Praga, Londra, Miami e San Diego.
Si segnalano in particolare le mostre personali milanesi “Un giorno di ordinaria pulizia” a cura di Igor Zanti e “Cronaca Rosa” a cura di Alessandra Redaelli. Fra le collettive: “Un’altra storia” in San Carpoforo a Milano a cura di Edoardo di Mauro; “Aquisizioni” al Museo Parisi Valle di Maccagno a cura di Claudio Ricci; la 54° Biennale di Venezia - Padiglione Italia Regione Lombardia a Palazzo Te di Mantova e a Palazzo dei Congressi - Sala Nervi a Torino a cura di Vittorio Sgarbi.

Con la collaborazione della rivista Frattura Scomposta Contemporary Art Magazine www.fratturascomposta.it

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 492 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)