Canzo Cittadella dell'Arte e della Musica

Canzo Cittadella dell'Arte e della Musica

Titolo

Canzo Cittadella dell'Arte e della Musica

Inaugura

Sabato, 16 Febbraio, 2013 - 10:30

Presso

Villa ex Magni Rizzoli

Comunicato Stampa

CANZO, CITTADELLA DELL’ARTE E DELLA MUSICA
PRIMA RASSEGNA
Canzo (CO) - Villa ex Magni Rizzoli
16-24 febbraio 2013

L’Associazione NonSoloTurismo organizza la prima edizione di Canzo, Cittadella dell’Arte e della Musica in programma a Canzo nella Villa ex Magni Rizzoli dal 16 al 24 febbraio 2013.

La manifestazione è patrocinata da Comune di Canzo, Regione Lombardia, Provincia di Como, Comunità Montana, Fondazione Salvatore Fiume e Rotary Club Erba Laghi.

La rassegna propone nove giorni di arte e musica: una mostra collettiva e due concerti animeranno il piccolo borgo dell’Alta Brianza.

LA MOSTRA
L’esposizione dal titolo Incontri presenta le opere di 6 artisti di diversa estrazione e formazione che si confrontano per la prima volta nella collettiva curata da Walter Pozzato dal 16 al 24 febbraio. Nelle antiche sale della Villa ex Magni Rizzoli sono circa 100 le opere in mostra tra sculture, acquerelli e dipinti di:

Felice Beltramelli – pittore, grafico e scultore di Dongo (CO). Esponente di un surrealismo magico di matrice italiana, dipinge dal 1967. Ha ottenuto premi in concorsi nazionali e internazionali. I suoi quadri rappresentano scorci del mondo esterno rappresentati in modo realistico, ma modificati nelle dimensioni, con colori intensi e brillanti che ricreano la dimensione onirica.

Paolo Cucinato – scultore e pittore di Alzate Brianza (CO). Fin da giovane ha sperimentato diverse forme artistiche attraverso mezzi pittorici, figurativi ed astratti utilizzando tecniche ad olio, acquerelli, tempere e misti. In questa collettiva propone 17 sculture di medie dimensioni in vari materiali, quali resine, acciaio e fusioni in ottone.

Luigi Dino-Guida – acquarellista e pittore di Erba (CO), dipinge dal 1970. Per le sue opere si ispira ai temi dell’uomo e della natura che ritrae prevalentemente in miniature. I protagonisti principali del suo lavoro sono i paesaggi e i colori della natura che Dino-Guida riporta con estremo verismo.

Gino Francesco Paresce – in arte Onig, pittore milanese attivo da circa trent’anni. La sua pittura si colloca tra disciplina geometrica e liberazione lirica, tra laboriosa ispirazione e realizzazione astratta, tra divertissement e ricerca, colori squillanti e tonalità suggerite.

Walter Pozzato – pittore e scultore milanese. La sua pittura si allontana da una reale figurazione per interpretarla secondo criteri creativi che danno forza e gestualità al segno. Le sue opere mostrano generose pennellate di colore e il contrasto tra bianco e nero, mettendo in luce la dimensione del movimento.

Bruno Saba – pittore romano. Nel suo lungo percorso artistico, sempre improntato alla ricerca ha avuto particolare rilievo il rapporto con Renato Guttuso. La pittura di Saba trova originariamente ispirazione dall’incontro di alcune istanze espressionistiche e dalle proposte astratte-concrete, evolvendosi nell’eloquenza compositiva atta a comunicare con linee, forme e colori l’emozione onirica e una più cosciente e sofferta immagine derivata dagli stimoli della memoria storica.

I CONCERTI
La rassegna si arricchisce grazie anche a due momenti musicali d’eccezione nella Villa ex Magni Rizzoli con l’ensemble Cuartet e con Matteo Fedeli, conosciuto anche come “l’uomo degli Stradivari”.

Sabato 16 febbraio alle ore 21 l’ensemble Cuartet si esibisce con il concerto Brasil, patrocinato dal Consolato Generale del Brasile a Milano.
Adalberto Ferrari (clarinetto e sax), Roberto Porroni (chitarra), Marija Drincic (violoncello), Marco Ricci (contrabbasso) propongono in una nuova dimensione timbrica la musica brasiliana del ‘900, con l’intento di valorizzare autori come Villa Lobos, Gnattali, Jobim, Gismonti.

Venerdì 22 febbraio alle ore 21 sarà invece la volta del violinista Matteo Fedeli con il recital per violino e pianoforte Uno Stradivari per AISM.
Il concerto si inserisce nel progetto Uno Stradivari per la Gente creato da Matteo Fedeli per far conoscere attraverso la musica i migliori Stradivari mai costruiti al mondo.
Per l’occasione Matteo Fedeli utilizza il preziosissimo violino Antonio Stradivari 1726 “ex Adams Collection” accompagnato al pianoforte da Andrea Carcano.
Il concerto è dedicato ad AISM - Associazione Italiana Sclerosi Multipla - di cui Fedeli è testimonial. In particolare i proventi di questa serata saranno devoluti alla Sezione AISM di Como, presente sul territorio dal 1983, diventata ormai un punto di riferimento importante per le persone che convivono con la sclerosi multipla e per i loro familiari.

Teatro dell’intera rassegna è la Villa ex Magni Rizzoli, nobile dimora dei primi del ‘900 circondata da un parco secolare. Costruita in stile neomedievale, sviluppa all’interno ambienti che riportano stili differenti e tra i decori spiccano gli affreschi del noto pittore Achille Beltrame.

L’evento offre anche l’occasione per visitare altri luoghi del borgo di Canzo, situato nel Triangolo Lariano. Da non perdere il Teatro Sociale, Palazzo Tentorio, la Chiesa Conventuale di San Francesco, l'Eremo di San Miro al Monte e il lago Segrino. Tra i prodotti tipici da gustare i famosi Nocciolini, piccoli dolci a base di nocciole e il Vespetrò, liquore dalla ricetta segreta di cui recentemente è ricominciata la produzione.

“L'Associazione ha deciso di investire molto sul piano culturale, certi che puntare su una rassegna come quella proposta, possa portare una maggiore conoscenza turistica del territorio ed accrescere la conoscenza culturale – dichiara Oscar Masciadri, Presidente dell’Associazione NonSoloTurismo. Questo è il primo anno della manifestazione, l'esperienza che affronteremo sarà utilissima per proporre successivamente altre edizioni sempre più importanti e di lustro per Canzo e per il Triangolo Lariano.”

La rassegna sarà presentata sabato 16 febbraio alle ore 10.30 nella Villa ex Magni Rizzoli.

Canzo, Cittadella dell’Arte e della Musica
Villa ex Magni Rizzoli
Via Verza 23, Canzo (CO)

Mostra: Incontri
16-24 febbraio 2013
Orari: lunedì – venerdì 14:00 -18:00 (chiusura martedì) / sabato – domenica 10:30 – 18:30
Ingresso Libero

Concerto: Brasil
16 febbraio 2013
Ore 21:00
Ingresso € 18 (intero), € 15 (ridotto - inferiore a 25 e superiore a 65 anni)

Concerto: Uno Stradivari per AISM
22 febbraio 2013
Ore 21:00
Ingresso € 20

Per informazioni e prenotazioni:
NonSoloTurismo
telefono: 3319939726 – 031 864563
mail: info@nonsoloturismo.net.

NonSoloTurismo, è un’associazione no profit e apolitica di promozione turistica costituita nel 2007 da 19 soci fondatori. Organizza e diffonde iniziative culturali, ricreative, musicali, sportive e folkloristiche nel territorio di Canzo e dintorni per favorire il turismo del Triangolo Lariano. Gestisce oltre all’Ufficio Turistico e allo Spazio Giovani della città anche il Teatro Sociale, per il quale cura l’intera stagione teatrale. Per info: www.nonsoloturismo.net

Ufficio stampa: Close Up Comunicazione – info@closeupcomunicazione.com
328 66 65 445 - 328 66 66 859 – www.closeupcomunicazione.com

mostre, arte, eventi, artistici, gallerie, contemporanea

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 421 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)