Branka Nedimović - The Disappeared

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

 

27.04.2012 // 25.5.2012 Beo_Project

 
English version below
Beo_Project primo spazio espositivo italo-serbo a Belgrado in collaborazione con Centro per la fotografia di Belgrado vi invita il 27 Aprile dalle ore 19:00 alle 22:00 alla sua inaugurazione e alla mostra di Branka Nedimović | The Desappeared 
Il programma include una portfolio review dell'artista il 16 maggio alle ore 19:00 presso la Galerija-legat Milice Zorić i Rodoljuba Čolakovića, MSU.
 
Beo_Project è diretto da Zara Audiello in collaborazione con l'Associazione 22:37.
Situato nel centralissimo quartiere di Vračar, Beo_Project è una project room di circa 25 mq nata con l'intenzione di presentare progetti creativi con un prospettiva contemporanea.
La scelta di aprire uno spazio a Belgrado è consequenziale alla ricerca, infatti da alcuni anni l'interesse curatoriale della direttrice è orientato ad Est, un mondo pieno di potenzialità ancora troppo poco discusso.
Beo_Project avvalendosi di un network costruito con l'Associazione 22:37 vuole essere luogo di connessione tra il mondo artistico internazionale e la regione dei Balcani.
La project room fornisce una piattaforma per lo scambio di idee all'interno dell'intersezione di diverse discipline artistiche. 
Il suo obbiettivo principale è quello di creare uno spazio per artisti e curatori per teorizzare, condividere e realizzare idee. Questo può assumere molteplici forme, quali mostre, eventi, workshop, collaborazioni, e progetti d'arte basati sull'educazione e la partecipazione della cittadinanza.
 
The Disappeared
È comune opinione degli studiosi che la decomposizione cominci al momento della morte, immediatamente dopo di essa, anche se la visibilità esterna dei suoi effetti sia relativamente successiva.
Il lavoro di Branka Nedimvović  inverte questo processo. Le sue fotografie presentano un disfacimento formale, attribuendo a persone ancora in vita una valenza mortuaria.
Il progetto comprende 14 opere selezionate da una ricerca di più di 300 fotografie di persone scomparse. Le foto scaricate  da internet sono rese evanescenti da un procedimento di sgranatura dei pixel. 
L' evanescenza ci allontana apparentemente dal soggetto ma in realtà ci riconduce alla sua essenza: la sua scomparsa appunto.
L'artista rievoca paure ancestrali che da sempre attanagliano l'animo umano, la paura della morte, di ciò che non conosciamo, ma soprattutto la perdita delle persone a noi care.
Se osserviamo le foto in lontananza riusciamo a scorgere la definizione dei contorni, man mano che ci avviciniamo la perdiamo, questo a voler sottolineare l'inquietudine generata dall'impotenza nei confronti delle tragedie umane.
 

 

Beo_Project
Kaleniceva 4
11118-019 Vračar
Belgrado, Serbia
 
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------
 
Beo_Project, the first italian-serbian expositive space in Belgrade in collaboration with the Center of Photography in conjunction with the opening is pleased to invite you to the  exhibition of Branka Nedimović I The Desappeared  on Friday, April 27, from 6 pm until 10 pm. 
The program includes a portfolio review at the gallery  Legancy Milice Zorić i Rodoljuba Čolakovića, MSU, on May 16 at 7pm
 
Beo_Project directed by Zara Audiello in collaboration with 22:37 Association.
Situated in the central district of Vračar; the small and dynamic project room has the intention to present creative projects with a contemporary perspective.
The decision to open one expositive space in Belgrade is due to research. For some years the director's curatorial interest is orientated on East; an area full of potential which is not yet fully discussed.
Beo _project works thanks to a network build with Association 22:37 and wants to be a place of connection between the international artistic world and the Balkan region.
The project room provides a platform for the exchange of ideas within the intersection of different artistic disciplines.
The main focus is to create a space for artists and curators where is possible share ideas and work, exhibit and perform.
This can take many shapes, such as exhibitions, events, workshops, collaborations and art project which are based on education and participation of citizen.
 
The Disappeared
It's a common opinion by (researchers) scholars that decomposition begins at the moment of death, immediately after it, even if its effects visibility is relatively later. 
The work of Branka Nedimvović reverses this process. Her photographies present a formal decay, giving to people that still live a mortuary lure.
The project includes 14 works selected from a research that includes more than 300 photographies of disappeared people. 
The pictures downloaded from internet are made evanescent by a process of pixels graining. The evanescence apparently distances us from the subject, but actually takes us back to its essence, precisely its disappearance.
The artist evokes ancestral fears that have always afflicted the human, the fear of death, of what is unknown, and especially the loss of beloved people. 
If we look at the pictures from a distant point we are able to see the outline definition, as we approach it we lose it, that to underline the anxiety generated by impotence against human tragedies.
 
 
Beo_Project
Kaleniceva 4
11118-019 Vračar
Belgrade, Serbia
 
 

 

Data Inaugurazione: 
Venerdì, 27 Aprile, 2012 - 19:00
indirizzo sede: 

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 629 visitatori collegati.

Informazioni su 'Simon Carter'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)