Basemania - Immaginario e arte di Gary Baseman

Basemania - Immaginario e arte di Gary Baseman

Titolo

Basemania - Immaginario e arte di Gary Baseman

Inaugura

Sabato, 17 Marzo, 2012 - 19:00

A cura di

David Vecchiato, Serena Melandri

Artisti partecipanti

Gary Baseman

Presso

MondoPOP International Gallery

Comunicato Stampa

Basemania
Immaginario e arte di Gary Baseman
Dal 17/3/2012 - 14/4/2012 (wall painting il 15/4/2012)
a cura di David Vecchiato e Serena Melandri

Dal 17 MARZO al 14 APRILE 2012 alla MondoPOP International Gallery di Roma nuove opere e disegni del noto Gary Baseman saranno in mostra nella Garden Room per svelare a fan, addetti ai lavori e collezionisti nuovi inquietanti e meno conosciuti aspetti dell’incredibile produzione dell’artista losangelino.

Dipinti, disegni, stampe, toy: personaggi fantastici dell’universo creativo di uno dei fondatori del Pop Surrealismo incantano Roma.

SABATO 14 APRILE 2012 sarà ospite in galleria l’artista Gary Baseman, che incontrerà il pubblico e dedicherà una stampa realizzata appositamente per l'occasione.

DOMENICA 15 APRILE 2012 l’artista Gary Baseman realizzerà un wall painting per il progetto M.U.Ro. Museo Urban di Roma, in Largo dei Quintili al Quadraro, Roma (M Porta Furba), a memoria del rastrellamento nazifascista del quartiere Quadraro di Roma.

Ci sono nuovi spettrali elementi nella produzione dell’artista Gary Baseman.

Molti dei suoi personaggi recenti appaiono più inquieti e violenti.

La cifra stilistica dell’artista losangelino diventa sempre più attraente e valida e i suoi ultimi lavori si concentrano sull’importanza di godere a fondo ogni aspetto dell’esistenza.

Le creature notturne, i fantasmi e gli scheletri che appaiono in questa serie di dipinti e disegni rappresentano proprio questa necessità di avvertire la caducità della vita.

Come accade ad Halloween, quando si festeggia la vita tramite la simbologia della morte, Baseman arruola un esercito di creature mascherate da spettri e demoni per distrarre l’osservatore dalla sua quotidianità e ricordargli che vivere è uno scherzo agrodolce.

La morte del padre Ben è stata fonte di ispirazione degli ultimi suoi lavori. Ed è stato proprio lui a insegnare al figlio a cogliere ogni opportunità dell’esistenza per salvarsi.

Gary Baseman è un ebreo americano di prima generazione. Ben e sua moglie sopravvissero all’Olocausto in Polonia e scapparono negli Stati Uniti perdendo parte della loro famiglia, le loro proprietà, la loro lingua e adattandosi come molti a un Paese straniero.

 

SABATO 14 APRILE Gary Baseman sarà presente a BASEMANIA, alla MondoPOP International Gallery di via dei Greci dalle 19 alle 21.

 

Baseman, il giorno seguente, DOMENICA 15 APRILE realizzerà dalle ore 11 circa un wall painting in strada per il progetto M.U.Ro. Museo Urban di Roma, in Largo dei Quintili al Quadraro, Roma (M Porta Furba), per ricordare il tragico rastrellamento di circa 900 abitanti del Quadraro del 17 aprile 1944, compiuto dalle truppe naziste per punire il quartiere di Roma conosciuto come base di partigiani, di renitenti alla leva e di oppositori al regime nazifascista.

Il murale sarà inserito nelle celebrazioni del Q44, che ricordano il 68° anniversariodi quella orribile deportazione.

Gary Baseman si sposterà poi nell’Est Europa, poiché ha vinto recentemente il titolo di docente Fullbright Specialist, che consiste nel tenere corsi in università europee.

L’artista è fiero di poter tenere corsi nelle città dell’Est Europa che i suoi genitori chiamavano “casa”.

 

Gary Baseman :

Gary Baseman è nato ad Hollywood da genitori originari della Polonia. Si è laureato in Phi Beta Kappa in Communications ad UCLA. Dopo aver lavorato per dieci anni a NY come illustratore per marchi come Nike, Kodak, Chili’s, Gatorade, Mercedes-Benz, Labatt, e Thomas Cook ed essere stato pubblicato su riviste prestigiose come The New York Times, Rolling Stone Magazine e Time, nel 1997 torna a Los Angeles. Comincia la collaborazione con gli studios Disney per la realizzazione del cartoon “Teacher’s pet” che vince tre Emmy Awards e il BAFTA, fino alla realizzazione di un lungometraggio realizzato nel gennaio 2004. La sua arte è popolata da animali-cartoon fuori dal comune che vivono in mondi surreali, ed ogni singola opera è come un film in cui, guardando più attentamente,si scoprono dettagli che raccontano un plot sempre più complesso. Nel 2002 ha partecipato in Giappone con gli artisti di fama mondiale Mark Ryden e Tim Biskup allo show collettivo “Hello from Los Angeles” e quindi ha lavorato alla sua personale “Happy Idiot”.

I suoi disegni appaiono innocenti e “naif”, mentre nascondono il racconto di desideri adulti, sesso e l’attrazione dell’uomo verso la bellezza irraggiungibile. I suoi lavori fanno parte delle collezioni permanenti del National Portrait Gallery di Washington D.C. e del Museo d’arte contemporanea MACRO di Roma. La sua incessante attività va dalla pittura al toys design, da lezioni presso diverse università americane ai signings. Da vero guru della Pervasive Art pensa che ”se si è fedeli alla propria estetica e a un forte senso del significato si può applicare il proprio lavoro a qualsiasi medium, dalla stampa alla TV, dai film alla pittura e al commercio”.

Artista, illustratore e toy designer, più volte ospite della MondoPOP International Gallery, Gary Baseman ritorna a Roma per due imperdibili appuntamenti.

La vernice sara' sabato 17 marzo 2012 dalle ore 19 alle 21 presso la MondoPOP Gallery di via dei Greci 30, Roma.

L'evento con l’artista sarà sabato 14 aprile 2012 dalle ore 19 alle 21 sempre presso la MondoPOP International Gallery.

Il murale dedicato al Q44 e realizzato per il progetto M.U.R.o Museo Urban di Roma verrà dipinto dall’artista domenica 15 aprile 2012 dalle ore 11 in Largo dei Quintili a Roma, nel quartiere Quadraro (M Porta Furba).

Non potete mancare!

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 534 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)