ARTE[R] EGO L’opera d’Arte vista come l’alter ego del suo artefice

ARTE[R] EGO L’opera d’Arte vista come l’alter ego del suo artefice

Titolo

ARTE[R] EGO L’opera d’Arte vista come l’alter ego del suo artefice

Inaugura

Venerdì, 14 Settembre, 2012 - 19:00

A cura di

Giampiero Abate, Silvia Belviso

Artisti partecipanti

Giampiero Abate, Silvia Belviso, Guido Ricci

Presso

900lab

Comunicato Stampa

 

GIAMPIERO ABATE, SILVIA BELVISO, GUIDO RICCI

in

ARTE[R] EGO
L’opera d’Arte vista come l’alter ego del suo artefice

Mostra d’Arte pittorica, scultorea e fotografica

14 SETTEMBRE 2012
Dalle ore 19:00 alle ore 24:00
LAB900 – Piazzale G. Marconi 34 - Roma

La Fabbrica degli Artistie 900Lab presentano la nuova mostra di Giampiero Abate, Silvia Belviso e Guido Ricci: Arte[R] Ego – l’altro lato dell’Artista

Dopo il successo artistico presso la 54° Biennale di Venezia – Padiglione Torino a cura di V. Sgarbi, l’esposizione alla Pelanda del MACRO Testaccio e la Mostra Permanente presso il Palazzo Ferdinando di Savoia, i tre artisti presentano la loro collezione al 900Lab, sofisticato locale dell’EUR di Roma in un evento unico nel suo genere.

La ricerca della figura dei tre artisti trova la sua migliore espressione con circa 30 opere esposte, tra pittura, scultura/installazioni e fotografia, nello splendido spazio espositivo allestito all’interno del 900Lab di Piazzale Marconi, 36, centro di espressione artistica nato con il patrocinio del Municipio XII per fondere musica, cinema, moda, teatro e arte, accompagnato da ottimi drink e concerti in un atmosfera ricercata e ben curata nell’area lounge.

L’opera d’Arte vista come l’alter ego del suo artefice.
E’ da questo concetto che nasce la mostra ARTE[R]  EGO, ideata e curata dalla Fabbrica degli Artisti di Roma, il cui gioco di parole esprime il desiderio dell’artista di mostrare l’altro lato della sua personalità.
Il mondo creativo che l’artista vive dentro di sé, spesso convive con la quotidianità, ma solo quando si rifugia nella sua “officina” riesce a dare libero sfogo ed esprimere la sua fantasia, in un isolamento completo dal mondo reale.

Protagoniste in questa mostra sono le diverse personalità degli artisti Giampiero Abate (pittura), Silvia Belviso (pittura/installazioni) e Guido Ricci (fotografia) che espongono la loro migliore produzione e i propri sogni, ideali, paure, emozioni, in un confronto unico nel suo genere.

Giampiero Abate, di Roma, nasce come artista da autodidatta avvicinandosi principalmente alla tecnica dell’aerografia, diventando uno dei più apprezzati artisti in Italia.
Sempre impegnato nello studio e nella ricerca di tecniche e soggetti classici e nell’uso di materiali di vario tipo, predilige l’anatomia femminile, cercando in essa non solo la sensualità ma anche le forme e i gesti, senza mai cadere nella volgarità.
Ha partecipato a numerose mostre collettive, esponendo inoltre alla 54° Biennale di Venezia – Padiglione Torino a cura di Vittorio Sgarbi nel 2011, alla Pelanda del Macro Testaccio  2011 e molte sue opere sono in esposizione permanente al Palazzo Ferdinando di Savoia di Roma.

Silvia Belviso, di Bari, conosce le tecniche artistiche dapprima dal Liceo Artistico e in seguito dalla frequentazione della bottega di un artista barese.
Pittrice figurativa, spazia da soggetti classici a contemporanei per toccare con ironia la personalità femminile; recentemente fonde la pittura alla scultura, creando delle composizioni e installazioni profonde nei temi e nelle percezioni.
Ha partecipato a numerose mostre collettive, esponendo inoltre alla 54° Biennale di Venezia – Padiglione Torino a cura di Vittorio Sgarbi nel 2011, alla Pelanda del Macro Testaccio  2011 e molte sue opere sono in esposizione permanente al Palazzo Ferdinando di Savoia di Roma.
Guido Riccidi Roma, può essere definito fotografo, ma è limitativo per i risultati che raggiunge. La rielaborazione digitale dei suoi scatti, permette di raggiungere un’immagine spesso onirica ed estremamente creativa che può essere interpretata come una pittura, come ad esempio la sua ricerca delle atmosfere dei quadri caravaggeschi. Non un semplice ritratto o una natura morta, la sua visione delle cose è del tutto unica e inimitabile.
Ha partecipato a numerose mostre collettive, esponendo inoltre alla 54° Biennale di Venezia – Padiglione Torino a cura di Vittorio Sgarbi nel 2011 e alcune delle sue opere sono in esposizione permanente al Palazzo Ferdinando di Savoia di Roma.

INGRESSO LIBERO dalle ore 19,00 in LISTA Arte[R]Ego, con l'aperitivo Arte&Musica, Drink & Food accompagnato da suadente musica Lounge e dalle 23.00 concerto live.

Contatti

900Lab
Piazzale G. Marconi, 36
ROMA – EUR
www.900lab.it

Fabbrica degli Artisti
www.fabbricadegliartisti.it
info@fabbricadegliartisti.it
tel. 393.94.33.952 o 392.72.00.928

arte contemporanea, gallerie, mostre, eventi

Come Arrivare?

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 0 utenti e 472 visitatori collegati.

Informazioni su ''

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)