Artelibro Festival del Libro d’Arte, 9^ Edizione

Artelibro Festival del Libro d’Arte
L’Arte di fare il Libro d’Arte
9ª edizione
IL COLLEZIONISMO LIBRARIO. RACCOGLIERE E’ SEMINARE
Bologna
Palazzo di Re Enzo e del Podestà
21-23 settembre 2012
Piazza del Nettuno
8–23 settembre 2012

C o m u n i c a t o s t a m p a:
“Il Collezionismo librario: raccogliere è seminare” è il tema della 9° edizione di Artelibro Festival del Libro d’Arte 2012, che dal 21 al 23 settembre 2012 trasformerà Bologna in un ricco contenitore culturale, con più di 30 spazi pubblici e privati coinvolti tra Musei, Biblioteche e gallerie d’arte, oltre 50.000 visitatori ogni anno e più di 100 artisti contemporanei chiamati a presentare il loro contributo su carta, da Giulio Paolini e Emilio Isgrò ai più giovani Deborah Ligorio, Flavio Favelli e Luca Trevisani.
Il tema rimanda all’inesauribile desiderio del collezionista di accumulare libri con criteri del tutto personali: tra mostre di libri antichi e d’artista, rassegne, convegni professionali, conferenze per il grande pubblico, workshop per i ragazzi e l’immancabile mostra-mercato s’indagherà il collezionismo come fenomeno assolutamente vitale e necessario non solo nell’ambito privato ma anche per la crescita del patrimonio culturale pubblico.
Dalla lectio magistralis di inaugurazione (giovedì 20 settembre, ore 17,30, in Palazzo d’Accursio-Cappella Farnese) del giurista e bibliofilo Guido Rossi alla tavola rotonda presieduta da Umberto Eco e organizzata da ALAI-Associazione Librai Antiquari, fino alla novità di quest’anno: la rassegna di editoria autoprodotta Fruit. Focus on contemporary art: un’ampia indagine condotta da Artelibro, in collaborazione con L’Associazione Culturale Crudo, sui progetti italiani e internazionali di editoria self-publishing che confluirà in una vivace mostra mercato all’interno di Palazzo re Enzo, dove il pubblico potrà scoprire e acquistare pubblicazioni d’arte contemporanea difficilmente reperibili e generalmente conosciute solo nei circuiti underground, con edizioni d’arte a meno di 100 euro. A dimostrare che il collezionismo è davvero per tutti e per tutte le tasche!
Nelle sale di Palazzo Re Enzo e del Podestà vedremo ciò che è raro nel mondo dei libri: editoria di pregio, volumi antichi, pubblicazioni a tiratura limitata, pezzi unici creati dagli artisti, editoria sperimentale, riviste specializzate, mentre gli editori saranno raccolti nella Libreria dell’Arte di Piazza Nettuno, aperta fino alle 22.00 dall’8 al 23 settembre 2012.
Il programma culturale sarà suddiviso come sempre in diverse sezioni: mostre, incontri professionali, presentazioni di libri e progetti, conferenze per il grande pubblico, laboratori e attività per ragazzi.
Tra le mostre citiamo 3 Editori storici d’avanguardia: Sampietro - Geiger/Baobab - 3ViTre: dalla sperimentazione grafica al suono, a cura di Maurizio Osti ed Enzo Minarelli nelle sale del Museo Internazionale della Musica, mentre la Biblioteca Universitaria di Bologna ospita C_artelibro. Il principio delle pagine, un progetto espositivo ed editoriale di Danilo Montanari che coinvolge oltre 60 artisti contemporanei e la mostra L’arte incontra la poesia dove l’artista Paolo Gubinelli espone le sue incisioni su carta acquerellata accompagnate da versi inediti di poeti come Davide Rondoni, Roberto Roversi e Tonino Guerra. A Palazzo Re Enzo si potrà ammirare l’installazione di Lorenzo Perrone Il Mondo offeso a cura di Eli Genuizzi Sassoli, Cutter, esposizione di libri d’artista di Cristian Chironi, Spes/Speranza di Giovanni Bellavia, con un testo di Marco Bazzocchi sul futuro del sapere, e Attenti al vedo a cura di Mauro Bellei, mentre Salaborsa propone Nembrot di Enzo Minarelli. Al Museo Civico Medievale due mostre esemplari di collezionismo librario: I Corali di San Sisto a Piacenza, otto preziosi corali benedettini riuniti da un collezionista privato dopo numerose peripezie, e, in occasione dell’edizione in fac-simile di Electa Mondadori, Jazz Matisse. Un libro d’artista della collezione Mingardi.
Sarà speciale la SERATA D’AUTORE di sabato 22 settembre, con l’apertura straordinaria delle Gallerie d’Arte associate Confcommercio-Ascom di Bologna, che presenteranno progetti specificamente dedicati al libro d’artista.
Artelibro professionale comprenderà la presentazione dell’indagine di AIE–Associazione Italiana Editori sull’editoria d’arte e sulle sue trasformazioni negli ultimi dieci anni, il convegno di IBACN Regione Emilia-Romagna e ALAI sul fondamentale contributo del collezionismo privato alle raccolte delle Istituzioni e degli Archivi pubblici, coordinato da Rosaria Campioni, con la partecipazione del Generale Mariano Mossa e del presidente di ALAI Fabrizio Govi. E il collezionismo librario è ancora protagonista di una tavola rotonda organizzata da ALAI-Associazione Librai Antiquari presieduta da Umberto Eco in cui Franco Maria Ricci, Angela Nuovo, Oliviero Diliberto e Guido Guerzoni si alterneranno nel presentare la propria esperienza di collezionisti. Nel convegno promosso dalla Fondazione Gramsci Emilia-Romagna e coordinato da Antonella Agnoli, in occasione dell’esposizione della “collana del Canguro”, Chiara Daniele, Carlo Ginzburg, Paolo Mencarelli affronteranno, invece, il tema della divulgazione del sapere e della lettura.
Temi appassionanti per i Cicli di Artelibro dedicati al grande pubblico: nel ciclo “Arte&Libro-Quattro incontri tra penna e pennello” Stefano Zuffi, in compagnia di Cristina Acidini, Jadranka Bentini, Anna Ottani Cavina, indagherà lo stretto rapporto tra libri e iconografia artistica, mentre Marco Carminati, nel ciclo “Grandi biblioteche d’Italia” rivelerà con Luca Bellingeri e Gianantonio Borgonovo i segreti della Biblioteca Estense di Modena e della Biblioteca Ambrosiana di Milano. “Bibliofollie” il titolo del ciclo curato da Andrea Kerbaker e Stefano Salis, che faranno un breve viaggio in alcuni aspetti più o meno ignoti del collezionismo librario, dialogando con Mauro Chiabrando, Giorgio Lucini, Hans Tuzzi, Silvio Fiechter e Filippo Rotundo. Con Marco Vallora l’attrice Anna Nogara confronterà il rapporto tra arte, musica e letteratura nel ciclo “Viaggio dalla pagina alla pittura (e biglietto di ritorno)”.
Molte le iniziative delle istituzioni cittadine, che confermano alla città di Bologna e al suo territorio l’immagine di Biblioteca d’arte diffusa già sperimentata negli anni passati. Bologna offrirà il meglio del suo straordinario patrimonio librario attraverso le Biblioteche, i Musei e le istituzioni culturali della città: Accademia di Belle Arti di Bologna, Accademia Nazionale di Agricoltura, Alliance Française, Biblioteca Universitaria di Bologna, Biblioteca e Centro di documentazione delle donne, CERB-Università di Bologna, Direzione Regionale per i Beni Culturale e Paesaggistici Emilia-Romagna, Fondazione Cineteca, Fondazione Giacomo Lercaro, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, Fondazione del Monte, Fondazione per le Scienze Religiose, Fondazione Federico Zeri, Fondazione Furla, Genus Bononiae - Musei nella città, IBC-Biblioteca “Giuseppe Guglielmi”, Istituzione Biblioteche e Istituzione Musei Civici di Bologna, MAMbo-Museo d’Arte Moderna di Bologna, Mediateca di San Lazzaro, Musèe de l’OHM, Museo di Palazzo Poggi - Università di Bologna, Museo Ebraico, Palazzo Magnani-Unicredit, Sistema Bibliotecario di Ateneo e Xing. Filo conduttore il collezionismo e la ricostruzione della storia attraverso libri, stampe, documenti e film. Tra queste le mostre Sulle tracce di Dickens, organizzata dalla Biblioteca dell’Archiginnasio in occasione del bicentenario della sua nascita e Collezionar collane, mostra e convegno promossi dalla Fondazione Gramsci Emilia-Romagna sui 199 volumi pubblicati dalla Colip-Cooperativa Libraria Popolare poi divenuta Universale Economica.
Tra gli appuntamenti del programma di Artelibro 2012 non mancheranno i laboratori per ragazzi dedicati alla ideazione artistica del libro e realizzati da: Accipicchiadesign, Associazione Mus-e, Casa Morandi, Cooperativa Giannino Stoppani, Dipartimento educativo MAMbo, Le Magnifiche Editrici, Start, Unoquasidue. Dedicato agli studenti delle Accademie italiane l'evento espositivo conclusivo della seconda edizione di Accademie Eventuali. Laboratorio per la giovane creatività, progetto di Fondazione Furla e Fondazione Carisbo, in collaborazione con MAMbo-Museo d'Arte Moderna di Bologna e Xing, Il workshop con Michele Di Stefano/MK e Margherita Morgantin dal titolo "Agenti autonomi e sistemi multiagente" analizzerà la parola e il pensiero e la loro relazione con il corpo, attraverso la lettura di testi e con la guida di un “sussidiario scolastico” d'autore realizzato dai due artisti.
Artelibro Festival del Libro d’Arte è promosso da Associazione Artelibro, AIE Associazione Italiana Editori, Comune di Bologna, Provincia di Bologna, Regione Emilia-Romagna, Alma Mater Università di Bologna, ed è sostenuto da Banca Etruria, main sponsor della manifestazione, Gruppo Unipol, Gruppo Hera, Coop Adriatica, Librerie.coop, Granarolo, con il contributo di APT Servizi Emilia-Romagna.

www.artelibro.it
Comunicazione e promozione
Studio Pesci di Federico Palazzoli – Bologna
irene.guzman@artelibro.it | elisa.bergami@studiopesci.it
tel. 051 269267 – fax 051 2960748

Chi c'è on line?

Ci sono attualmente 1 utente e 963 visitatori collegati.

Informazioni su 'Redazione'

Accesso utente

CAPTCHA
Inserisci il codice che vedi qui sotto. Serve per evitare la spam e dimostrare che sei un umano e non un computer.

lobodilattice newsletter

Iscrivendoti accetti le nostre Privacy Policy ( link in fondo alla pagina)