UNA VITA LEMME LEMME mostra personale di Gianni Cella

Inaugura

Sabato, 29 Settembre, 2018 - 17:00

Presso

Showcases Gallery
via San Martino della Battaglia, 11 - 21100 Varese

A cura di

Franco Crugnola

Partecipa

Gianni Cella

Fino a

Sabato, 27 Ottobre, 2018 - 19:00

UNA VITA LEMME LEMME mostra personale di Gianni Cella

Comunicato

UNA VITA LEMME LEMME

Mostra personale di Gianni Cella

 

SHOWCASES GALLERY

(by Franco Crugnola Studio di Architettura)

Via San Martino della Battaglia, 11

21100 Varese

Dal 29 settembre al 27 ottobre 2018

Mostra in collaborazione con BIANCOSCURO

A cura di Franco Crugnola

Catalogo SGE con testo di Palmira Rigamonti

Inaugurazione: sabato 29 settembre, ore 17.00

Ingresso libero

Gianni Cella è un artista contemporaneo “storicizzato” che da decenni ha sviluppato un percorso artistico personalissimo vicino allo spirito libero e dissacrante della componente dadaista dell’arte.

Possiede l’estrosità del visionario e con il suo sguardo a volte grottesco e a volte malinconico, riesce a coniugare perfettamente l’intuizione creativa con il gioco conducendoci all’interno del “suo guardare” popolato di personaggi fantastici e coloratissimi.

Cella, che negli ultimi anni ha portato avanti la sua personale ricerca attraverso il linguaggio della scultura, lavora con la vetroresina e gli smalti e realizza maschere come rappresentazioni di stati d’animo e sculture verticali in cui il soggetto a volte si ripete in sovrapposizione.

Ma attenzione che il suo universo pop, vivace, colorato, quasi cristallino, descrive con grande lucidità la contemporaneità, la cultura vuota ed allucinata della “cultura di massa”, le difficoltà dell’uomo di superare il proprio senso di inadeguatezza e le difficoltà di relazionarsi con gli altri.

Le opere di Gianni Cella hanno il dono di rendere più piacevole lo spazio e uniscono la riflessione all’ironia, ci coinvolgono, ci emozionano e risvegliano il fanciullo che è in noi.

Con l’occasione del vernissage, l’artista presenterà, oltre ad opere ed installazioni inedite, il suo nuovo “libro d’artista” a tiratura limitata e colorato a mano dal titolo “Una vita lemme lemme”

Palmira Rigamonti

 

Biografia Gianni Cella

L’artista è nato a Pavia nel 1953, è un visionario della vita, prolifico, polimorfico e caleidoscopico che vive in un perenne isolamento adolescenziale. Nel gennaio 2000 ha abbandonato il collettivo Plumcake per sentirsi responsabile del suo mondo creativo ed iniziare un nuovo percorso individuale tra disegno, pittura e scultura.

L’artista punta la sua attenzione, con i suoi rilievi plastici e le sue maschere allestite, sul senso di inadeguatezza sempre più crescente nei confronti di noi stessi e degli altri. I suoi personaggi sono l’allegoria dell’insensatezza, dell’immaginazione fantastica, caratterizzata tuttavia da uno sguardo affettuoso e buffo nei confronti della vita che attenua la malinconia.

Spesso le sue opere sono una grottesca e caricaturale visione di volti con un occhio solo, sbuffanti, a forma di stella o asteroide, a raccontare una realtà concreta ma nel contempo “psichica”, che narra di pulsioni nascoste, stati d’animo attraverso un bernoccolo, un occhio solitario, una smorfia. La scelta ci parla del senso destabilizzante della vicinanza con “la gente”, della difficoltosa relazione che viene a crearsi tra noi e gli “altri”, amici o nemici che siano. (S. M.)

I suoi lavori sono collocati nei più importanti musei e gallerie internazionali.

Come arrivare

categoria