HO BISOGNO DI TE

Inaugura

Mercoledì, 26 Giugno, 2019 - 19:15

Presso

StudioCiCO
Via GALLESE 8

A cura di

cinzia cotellessa

Partecipa

cinzia cotellessa

Fino a

Domenica, 21 Luglio, 2019 - 21:45

HO BISOGNO DI TE

Comunicato

                                                                      "HO BISOGNO DI TE"

                                                                           personale di

                                                                      Cinzia Cotellessa

                                                 che si inaugura mercoledi 26 giugno alle ore 19

                                          nella Galleria Studio CiCo a Roma in via Gallese 8/10/12/

                                                          (la mostra si protrarrà fino al 21 luglio)

La mostra si compone di circa 70 opere realizzate in sanguigna, grafite e olio su tela di piccole dimensioni dedicata al mondi dei pets e in particolare al dolcissimo Oliver scomparso  pochi mesi fa. la datazione di queste opere parte dal 208 fino al 2011.

Questa collezione nasce dal desiderio dell'Artista, di rendere protagonisti i nostri amici a quattrozampee di dare un segno di riconoscenza a Loro che ci amano incondizionatamente fino all'ultimo istante...2010 il primo approdo di questa esposizine fu a Roma nella Torretta Valadier, il secondo agli Horti di Vejo e poi ancora alla Galleria Stefano Simmi ...Il logo della mostra e' ripreso da un piccolo olio dedicato ad Oliver il pet dell'artsta Cinzia Cotellessa, magistralmente realizzato in olio e l'opera è centrata sullo sguardo...Potrebbe essere qualsiasi animale ma il messaggio che arriva è nel titolo della mostra "HO BISOGNO DI TE" loro hanno bisogno di noi ma noi di loro...

Seguono ritratti sempre inoliodi svariate razze di cani e gatti qualcuno "fantasia", ambientati in luoghi come campagna e mare o semplicementevicino ad una finestra o che sbucano da un ramo o magari con un paio di occhiali da sole...Momenti di vita quotidianain loro compagnia. Altresì i ritratti in sanguigna sono molto eterei ed evanescenti ma attraverso il segno risaltamo sguardi ed espressioni che evocano dolcezzza a chi li osserva. Per quanto riguarda le opere in grafite a differenza della sanguigna risultano molto grafiche: potrebbero sembrare incisioni, sorprendente il segno così sottile.

L' Artista ci ha mostrato una foto in bianco e nero dove sduta come una bambola di porcellana accarezza un cucciolo di leone...Sorridendo ci svela:"deve essere iniziato tutto da quel giorno..."e ancora ci racconta :"mia mamma era preuccupatissima , quando ero pèiccola ogni cane che incontravo diventava in pochi secondi il mio migliore amico ".Sono passati molti anni e come unricordo che riemerge dal passato l'Artista ha iniziato i suoi migliori amici...In realtà questa sua imminente esposizione è dedicata ad Oliver un pet che se ne è andfato pochi mesi fà ...Solo chi ama gli animali può intuire cosa si prova quando un "pelosetto ci lascia": è un dolore profondo e spesso si decide di non averne più ma e' un errore.CARLO ne è la dimostrazione.

Come arrivare

categoria